“Io sono colui che piange…”

parmiggianiQualche giorno prima della fine dell’anno, ci ha lasciato Davide Parmigiani, un medico stimato e impegnato di Carpi, insieme alla moglie e ai figli frequentava la mia vecchia parrocchia di San Bernardino Realino con il gruppo Venite alla Festa. 52 anni, un tumore qualche anno di agonia……un vuoto!!
Eppure, il Signore dice e afferma: “Io sono la resurrezione e la vita”. Ma anche, potremo aggiungere: “Io sono colui che non si vergogna di piangere”. Infatti, giunto nei pressi del sepolcro dell’amico, Lazzaro, Gesù si “commosse profondamente, si turbò [v.33]. Ma sopratutto, “Scoppiò a piangere” [v.35].
Tra le due frasi, “io sono la resurrezione e la vita” e “Gesù scoppiò a piangere”, non c’è affatto incompatibilità. Al contrario. le due espressioni, sono legate tra loro. La fede senza le lacrime può apparire addirittura disumana. In mezzo, tra ile due frasi, si stende l’area accidentata, complessa e contraddittoria, della nostra condizione umana.
Alla vedova di Nain che accompagna la bara del figlio, Gesù impone: “Non piangere”. Qui invece, piange anche lui. Come Maria, come gli amici. Anche se la resurrezione e la vita, anche se tra poco strapperà alla morte la sua preda. Gesù assicura, “che chiunque vive e crede in me, non morirà in eterno”, ma non impedisce di piangere.
Sarà Dio, nell’ultimo giorno ad asciugare le nostre lacrime. Quaggiù tuttavia, il pianto resta necessario. A fecondare il terreno della speranza. Un terreno difficile, che vogliamo magari tenerci alla larga ma che ha rappresentato anche per Davide il passaggio obbligato per essere umano fino in fondo.
Che la terra sia rotonda, o sia piatta, o abbia la forma di pera piuttosto che di un melone, non influisce per nulla sul mio modo di camminare, né tanto mano sui miei itinerari. Ma la fede vissuta e incarnata nella Resurrezione incide in maniera determinante sul mio, sul nostro cammino, sull’orientamento da dare alla mia esistenza, sulle scelte da compiere…..perché siamo fratelli nel Figlio della Vita! Caro Davide, che la terra ti sia lieve….. Buona Giornata!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: