Per la Solennità della Pentecoste

Ecco una scheda di riflessione alla portata di tutti, da scaricare e da utilizzare in questo momento di  parziale “quarantena” che riguarda la Solennità della Santa Pentecoste  [31 maggio 2020]… nel pomeriggio di Domenica 31 alle ore 18,00 terremo straordinariamente L’ORADELL’ECCOMI e concluderemo insieme il mese mariano…..

andrc3a0tuttobene1

Pentecoste2020

…CALLI!

Copertina copia 2Tra qualche giorno uscirà in libreria il mio libro: “AVETE INTESO CHE…MA IO VI DICO” edito da Sugarco Editore di Milano (la stessa casa editrice prestigiosa che ha pubblicato libri di Vittorio Messori, Padre Livio…) ed è già un vociferò….domande del tipo “…parlerai di Salvini? e ancora….”un libro contro la Chiesa?”….
Tranquilli amici miei: non sarà un Libro pro Salvini, di me non ha bisogno, sà egregiamente fare il suo mestiere…., e ancor più non sarà un libro contro qualcuno, men che meno contro la Chiesa….
Trovo piuttosto facile, oggi rivendicare il diritto di critica….( che la faccia un prete o no poco importa…), ma trovo difficile, quasi impossibile, trovare gente disposta a lasciarsi criticare, senza essere insultato, emarginato….
Mi sono abituato, amici miei!
La storia si ripete…sempre! Si è molto tolleranti, ben disposti nei confronti della critica, purché il bersaglio siano gli altri!
Anche nelle nostre sagrestie, curie, risultano intolleranti e strillano come bambini, quando qualcuno osa mettere in discussione le “loro prese di posizione”, le loro scelte, le loro opinioni….
Viene da chiedersi il perché…..
Personalmente penso e credo che costoro, non siano abituate a pregare….
Sì, amici miei! Pregare non vuol dire soltanto cercare le consolazioni del Buon e sempre Misericordioso Dio, ma anche le sue critiche!
Non si va a Dio per ottenere approvazioni, certificati di bontà, ma anche e sopratutto per lasciarsi criticare da Lui.
E Lui, manco a dirlo, è molto esigente, critico e severo….pare non sia mai contento!
C’è sempre qualcosa che non va! Con Lui di mezzo, rimane sempre qualcosa di più….con Lui i nostri piccoli e miseri conti non tornano mai!
Come uomo di chiesa, come cristiano, non ho paura delle critiche! Abituato, come sono stato, ad una dura e ruvida esistenza e abituato a quel ruvido contatto con Dio, non ricerco i complimenti…. accetto di mettere in discussione la mia “insolita” e tante volte “fuori dal coro” condotta, e ringrazio anticipatamente che mi peserà i calli…..
Buona Giornata!

…nella festa di san Filippo una domanda: “Dov’è tuo fratello?….

visione_di_san_filippo-197x300Festa di San Filippo in tempo di corona virus…. è una mezza festa!!
E’ vero, in questo tempo, tutto è personalizzabile…anche la Preghiera!
Ma, ahimè, non c’è niente anche di meno “individualistico” della preghiera, che vorrebbe una fraternità…virtuale!
Viene da chiedersi, stante le norme di “distanziamento”, di eccessive paure che fine abbia fatto nella memoria di noi cristiani la fatidica domanda, posta all’inizio del libro della Genesi: “Dove tuo fratello?”.
se è vero che l’incontro con Dio mi fa ritrovare me stesso. questo “io” autentico, non può essere isolato, non è staccato dagli altri! Sono me stesso nella misura in cui non rifiuto o mi è impedito il rapporto, la saldatura con i fratelli!
Pregare, amci miei, vuol dire preceisamente assolvere all’obbligo nei confronti di tutti! Sentirsi responsabili e provvedere al “sostentamento” di una vasta famiglia….
San Filippo insegna ieri come oggi che non si arriva a Dio da soli…
E allora, proprio nel giorno di questa Festa insolita, tra gel, mascherine, guanti troviamo il modo di rivolgere la preghiera che consegna “tutti” al Padre Eterno per intercessione di San Filippo.
Io ti porto tutti i fratelli che ho incontrato in questi interminabili mesi….
Quelli che mi hanno sorriso, ma anche quelli che hanno ostentato indifferenza, o addirittura ostilità!
I pochi cui ho dato qualcosa, e i molti che ho deluso.
Coloro ai quali ho predicato in questi mesi, ma anche coloro che “ciondolavano” assenti e alla ricerca di chissà cosa…
Le persone che ho amato a Mortizzuolo, Carpi, Bergamo e quelle che ho, faticosamente sopportato o fatto soffrire.
Coloro, e sono tanti, che mi hanno dato una mano e quelli che naturalmente, “non avevano tempo”….
Chi mi ha relato gioia, ma sopratutto chi mi ha amareggiato…
Ecco, Signore, come diceva il mio Padre San Filippo Neri…mi è spontaneo affermare “preferisco il Paradiso…”, ma non mi è sempre riuscito, ti ho però pirati tutti, spero di non aver dimenticato nessuno….Adesso, se permetti, consegno questo carico a Te, ineffabile e impareggiabile “portatore di pesi”….

Per la Domenica dell’Ascensione

Ecco una scheda di riflessione alla portata di tutti, da scaricare e da utilizzare in questo momento di  parziale “quarantena” che riguarda la festa dell’ASCENSIONE al cielo del Signore  [24 maggio 2020]…..

andrc3a0tuttobene1

Ascensione2020

BUONA DOMENICA!