Chi semina vento raccoglie tempesta…

maschereIl Senato ha deciso di mandare a processo il leader Matteo Salvini per il caso Open Arms. Si conclude una vicenda triste. La procura di Agrigento, e nello specifico il procuratore Luigi Patronaggio – quello a cui Palamara scriveva “siamo tutti con te”, aveva aperto un fascicolo per “sequestro plurimo di persona aggravato” e “abuso di atti d’ufficio”.
Nell’agosto 2019 l’allora ministro dell’Interno aveva impedito lo sbarco dei 107 migranti bloccati al largo di Lampedusa sulla nave della Ong Open Arms. Caso identico ai due precedenti, Diciotti e Gregoretti: nel primo caso Salvini ha evitato il processo, nel secondo è stato invece mandato alla sbarra perché la maggioranza era mutata in giallo-rossa.
Nel pieno e dentro una crisi economica e sociale dovuto al Corona Virus, nel quale ci si barcamena con paure, ombre il terrore per il domani, pare che il problema sia Salvini. Su di lui, si è scatenata un’offensiva senza pari.
Un illustre ex ministro di Brescia, quello del monopattino, ha definito qualche ora fa Salvini un “marchettaro”…. per aver negato tre sbarchi a tutela dell’interesse pubblico, dimenticando di commentare l’operato di Conte e Speranza, da più parti definiti “eroi”, per le responsabilità connesse all’epidemia, dove a detta di avvocati ed esperti è configurabile l’ipotesi di reato dei «delitti colposi contro la salute pubblica» (art. 452 c.p.). Nulla neppure per l’assurda, inconsueta e dubbia ordinanza del ministro Speranza, andando contro una legge dello Stato, ha consentito l’immediata cremazione dei cadaveri, impedendo in tal modo le autopsie.
E che dire dei 2.622 migranti arrivati a Lampedusa nell’ultima settimana, che ad occhio e croce sono più di un terzo dell’intera popolazione residente, ammassati come non mai…A noi “Cristiani” è proibito lo scambio della pace nelle nostre eucarestie, di tenere mascherina, guanti, mantenere un metro di distanza, e poi consentiamo che in un locale stiano 300- 500 persone delle quali non si conosce lo stato di salute….
Che tristezza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: