Quando l’impresa è vita: distinguere gli imprenditori dai prenditori!

Per fare “impresa”, mi dicono tanti amici, si deve usare il coraggio per partire, il cuore per sognare, la mente per riflettere, le mani per continuare l’opera di abbellimento e di realizzazione del creato. Per fare impresa usi le lacrime per gioire e per piangere, gli occhi per cercare il bello, la bocca per pregare.Continua a leggere “Quando l’impresa è vita: distinguere gli imprenditori dai prenditori!”

Medjugorje: 37 anni…..di amore!

Quanti ricami su Medjugorje…., quanti ricami sul “sì” della Madonna, tanti al punto di rischiarci di dimenticare “a che cosa” Maria abbia detto sì, e perché appaia… Bisognerebbe convincersi che il Signore, nell’Annunciazione, non le ha presentato, un programma da sottoscrivere, un elenco di cose da fare!