Cosa fare? Semplicissimo: fare il proprio mestiere!

tempesta-sedata-680x360E’ un gran chiacchiericcio sul Sinodo in corso in queste settimane a Roma. E’ in questione, si dice,  il futuro della stessa chiesa, da più parti e da più persone ci si chiede che ne sarà della chiesa…..
Domande legittime ma che non risolvono le questioni riguardanti la nostra fede, già provata, che già nella storia della salvezza ha seminato angoscia….
Il salmo 11(10) al versetto 3, domanda:
“Se le fondamenta vengono smantellate il credente che cosa potrà fare?”
Una cosa semplicissima: essere veramente credente. Ossia uno che si fida di Qualcuno, si abbandona totalmente a Qualcuno, conta esclusivamente su Qualcuno.
Inutile stracciarsi i capelli se il Papa dice questo o dice quell’altro, inutile gridare “Tutto va a rotoli”, inutile protestare: “Non si capisce più nulla”.
Soltanto la fede “tiene” quando le “fondamenta vengono smantellate”.
Non risolve nulla la fuga verso la paura. Soltanto la fede annulla la paura. Il destino della Chiesa, non è legato alle ondate pro o contro qualcosa, esso si gioca precisamente sulla fede. Come non ricordare il brano del vangelo di Matteo capitolo 14 vasetti 24-32:
“La barca intanto distava gia qualche miglio da terra ed era agitata dalle onde, a causa del vento contrario. 25Verso la fine della notte egli venne verso di loro camminando sul mare. 26I discepoli, a vederlo camminare sul mare, furono turbati e dissero: «E’ un fantasma» e si misero a gridare dalla paura. 27Ma subito Gesù parlò loro: «Coraggio, sono io, non abbiate paura». 28Pietro gli disse: «Signore, se sei tu, comanda che io venga da te sulle acque». 29Ed egli disse: «Vieni!». Pietro, scendendo dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù. 30Ma per la violenza del vento, s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: «Signore, salvami!». 31E subito Gesù stese la mano, lo afferrò e gli disse: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?». 32Appena saliti sulla barca, il vento cessò”.
Fidarsi di Qualcuno non vuol dirsi fidarsi delle nostre capacità, amicizie, qualità e tattiche… Quando si ha fede, non ha senso stare a discutere se andiamo avanti o torniamo indietro o stiamo fermi.  Ha senso solo lasciarsi guidare, senza cedere mai alla paura, da una parola: “Vieni!”.
Ecco, la fede può essere semplicemente questo: la parola di Cristo, “Vieni!”, che soffoca, nelle nostre orecchie fin troppo attente e ricettive di tutto e il contrario di tutto.
Buona giornata!

Un commento su “Cosa fare? Semplicissimo: fare il proprio mestiere!

  1. Grazie Padre Ermanno perchè iniziare la giornata leggendo i Suoi articoli ci si carica e si va avanti con fiducia e si vedono le cose con un’altra ottica Buona giornata Donatella

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: