L’amore è ciò che non ti fa morire….

deserto_39Ho appena concluso il ciclo delle sante Messe di Rogazioni, in un maggio mai così piovoso. Eravamo anche stamattina più di 60 persone…. E alle ore 06,30 non è da poco!
Un mese, questo di maggio, pieno di decisioni anche difficili per chi vi scrive. Rendersi conto di essere stato frainteso, “usato” e di dover conseguentemente mettersi da parte da impegni. Le dimissioni da responsabile di Retroivaile, il difficile rapporto con coloro che hanno e stanno fraintendendo il servizio con autorità e autoritarismo.
C’è un intimo legame tra la voglia di sperimentare, di aprirsi e tradimento, tra amore e vulnerabilità, ma è pur vero che non si può conoscere l’intimità se non si vince la paura di essere feriti. E si voglia o no, fa parte dell’aprirsi la possibilità di essere derisi, svergognati, traditi, non compresi, giudicati, che qualcuno racconti in giro di noi, o peggio, usi la nostra apertura. Se ti apri, ti doni puoi essere ferito! Ma qual è l’alternativa? Rimanere chiusi per sempre? Essere adulto, essere come Gesù, per me vuol dire concedermi la fiducia di aprirmi di essere vulnerabile, correndo anche il rischio del tradimento. Non c’è amore senza apertura. E ogni apertura vuol dire spazio aperto dove qualcuno ti può anche pugnalare…. Tutto passerà (proprio tutto!9 e rimarrà solo l’amore. Buona Giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: