La carità nelle nostre comunità [2]

famiglia 2015La carità non aumenta per addizione, cioè mediante l’aggiunta di una nuova porzione di carità alla carità che abbiamo fatto…, perché questo aumento è di ordine quantitativo e riguarda le realtà materiali, mentre la carità cristiana, delle nostre comunità, essendo una forma semplice del vivere, è irriducibile alla quantità. Non cresce neanche, per estensione, cioè estendendo il proprio raggio di azione come accade in termini intellettuali, le quali crescono quando conosco nuove realtà, quando “apprendo” qualcosa di nuovo, perché la carità a che fare con l’affetto che ha per oggetto Dio e tutto ciò che egli ama! Si tratta nel concreto di una crescita per “intensità”: cresciamo nella carità perché ispiriamo sempre più il nostro agire ad essa e la nostra volontà è alimentata sempre più di un vitalità diversa, concreta. Come farla crescere? Bella domanda….
Penso sia opportuno alimentare la carità in forza di un maggior radicamento nella concretezza della stessa carità. Compiendo, per quanto ci è possibile, atti più intensi, più coraggiosi tenendo presente che proprio nelle penose circostanze della vita, nelle difficoltà e anche nelle tentazioni, proprio lì si vengono a creare le condizioni per progredire nella fedeltà e quindi nella carità…. Buona Giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...