LIBERTA’ DI STAMPA? E LA COSCIENZA?

..Parlare di comunicazione “sociale”, è una tentazione più forte di noi. Penso che meritino, quindi, ogni sostegno morale tutti quei pubblicisti, uomini e donne, educatori, che nel loro piccolo stanno coalizzandosi per una decisiva “rivoluzione culturale” che metta alle strette questo modo di operare e agire, che vada oltre la tanto reclamata “informazione totale”….