Essere al proprio posto!

Dalla Sardegna in cui mi trovo per il programma Retrovaile per coppie “in affanno”, dopo aver incontrato persone nuove e ritrovato amici di cammino da tempo conosciuti, volevo condividere con voi qualche riflessione.
Innanzitutto pare ormai una costante che all’uomo non risuoni più nelle orecchie la domanda posta da Dio ai nostri progenitori: “Dove sei?”, “Chi ti ha fatto sapere?”, “Che hai fatto?”…
Domande incalzanti da parte di Dio che nel corso di ogni esistenza si sussesugono incalzanti… E l’uomo non può sottrarsi, divagare, secondo la sua tendenza consolidata…
La nostra vita, anche di fronte a dei fallimenti, deve rispondere a quelle domande, e non ad altre. Affrontare quei problemi, evitando di sostituirli con altri fasulli e meno rischiosi. Dio ci chiede dove siamo. Perchè sa che la nostra tentazione è quella di defilarci, sottrarci… E’ vero stiamo da per tutto, facciamo di tutto, impariamo di tutto. E tutto magicamente diventa un espediente furbastro per evitare il faccia a faccia impegnativo con Dio.
Muoviamo passi in ogni direzione, siamo disponibili ad ogni sperimentazione anche a livello umano, morale, ci avvolgiamo nel rumore…. per non “udire” i passi di Dio. Ostentiamo sicurezza, disinvoltura, spavalderia, proprio perchè abbiamo paura di Lui. Andiamo a cercare tutto, e tutti, “gli altri”, precisamente per non farci trovare da Lui. Siamo sempre “occupati” per non doverlo ascoltare!
Eppure siamo nudi, senza nemmeno provarne vergogna! Com’è difficile dar conto a un Dio che vuole delle risposte precise, e non delle giustificazioni!
Eppure se si vuole “rinascere” bisogna che ciascuno sia al suo posto! Posto in cui ciascuno deve essere consapevole essere il suo “posto”: in famiglia, tra le mura del proprio matrimonio, nella propria comunità un posto che non può essere lasciato a nessuno se non a ciascuno di noi! Non fraintendermi amico mio….. ma anche io oggi mi chiedo e chiedo a te: “Dove sei?”, “Che hai fatto?”, “Chi ti ha detto?”….. a attendo una risposta…. Buona Domenica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: