Mese: agosto 2018

Accompagnare….

A volte anche il nostro modo di essere Chiesa sembra un viaggio da falliti, sconsolati, nostalgici. Gesù in persona si avvicinò, allora. E Gesù in persona si avvicina anche adesso. Gesù in persona si avvicina anche oggi e chiede a noi di essere il linguaggio della sua compagnia per gli uomini.

MIOPI?

Gesù prova a metterci gli occhiali: “Se uno vuole essere il primo, sia l’ultimo di tutti e il servitore di tutti”. Gesù anzichè arrabbiarsi e rimproverare i discepoli che si stanno azzuffando per decidere chi sia il più importante, Lui il Maestro, si siede, prende in braccio un bambino…e inizia a spiegare. …

il Giogo….

La paura, gli affanni, le ingiustizie, il disagio sociale, la mancanza di risorse e dilaverò, sono un GIOGO PESANTE! Il giogo che questo mondo ci impone….
Il giogo che ogni ateo o cristiano tiepido porta sul proprio collo. Gesù ci propone di liberarci da questo giogo.

Rimanere ….in ascolto!

Insomma, e in parole povere: per il cristiano il contrario di andarsene, non è rimanere, l’alternativa non è tra andarsene o restare, ma rimanere per seguire. La fedeltà non può essere ridotta a semplice “rimanere”, non è soltanto questione di permanenza. La fedeltà è qualcosa di dinamico….

Pellegrinaggio da S.Pio da Pietralcina nel 50° della sua nascita al cielo….