ESSERE “IN” GESU’…..

“Essere IN” oggi, vuol, dire avere successo, frequentare la gente che conta, imporsi all’attenzione, godere di prestigio, stare sulla cresta dell’onda, esser al passo delle varie mode. E’ difficile sentirsi dire che qualcuno è IN preghiera, IN sielnzio, IN meditazione. Gesù invece comanda: “Rimanete IN me e io in voi”. …..

LA VERA LIBERTA’!

Gesù al contrario del “famoso” Sant’Antonio, non aiuta a ritrovare gli oggetti smarriti, semmai Lui contribuisce a farteli perdere. Il Maestro di libertà non esenta alcuno dalle ore difficili, ma dà ad esse un significato, grazie all’incontro con Lui, il “terribile quotidiano” diventa qualcosa che assomiglia ad una festa.