Rispondere

Spesso Gesù sembra sordo alle domande o in forte ritardo sui nostri tempi, ed allora è tanto difficile sentire i «ritardi» come occasioni per crescere nell’amore: forse lo si può fare, solo rimanendo nella Chiesa, facendosi aiutare da qualcuno che ci guida..
Per accogliere le Sue risposte, è necessario passare: dalla testa al cuore! .
Diceva il mistico Carlo Carretto: «Non cercare di raggiungere Dio con l’intelligenza, non ci riusciresti mai, raggiungilo nell’amore, solo così è possibile».
Solo con la forza dello Spirito, si possono fare cose che ci sembrano impossibili (e la fede nasce solo davanti a ciò che è impossibile, come appunto certezza che «nulla è im- possibile a Dio»); o cose gratuite, «di non necessità, solo per amicizia o amore», e questo vale non solo per chi è chiamato a scelte di vita particolari, da consacrato, ma anche per le piccole cose di ogni giorno, nella vita (di fede) di ognuno. E Gesù si pone come maestro,  dicendoci «Imparate da Me che sono mite e umile di cuore».
È questa la base di ogni ricerca e di ogni risposta: l’umiltà, il riconoscere la nostra condizione di figli, che non cercano di essere come Dio, o di essere perfetti, ma accettano umilmente di non «farsi da sé», di essere sempre in cammino, di «essere fatti» da Qualcuno, e di «essere rifatti» ogni giorno, anche attraverso i propri errori.
E sta qui la grossa difficoltà: perché l’uomo cerca sempre di essere un arrivato… BUONA DOMENICA E BUONA RISPOSTA…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...