Verginità: consiglio o dovere? NO SCELTA!

amore cristianoAccompagnando amici e amiche verso il sacramento della Santa Cresima per gli adulti [per poter celebrare il matrimonio cristiano è richiesto il sacramento del Battesimo e della Confermazione] e altri amici che soffrono di “mal di matrimonio”, sono insomma un pò n affanno, mi è capitato spesso di dovermi confrontare sul tema della Verginità, dell’astinenza….
Sono consapevole che nel 2018 ribadire con convinzione la necessità e la bellezza della verginità, della “continenza” suoni più come una “dolce chimera”, dalla maggioranza quasi del tutto dimenticata, ma solo capendola e ragionandoci sopra è possibile recuperare aspetti fondamentali del nostro vivere quotidiano.
La verginità o celibato oltre ad essere un “consiglio” [consigli evangelici]per alcuni, è anche in forma diversa, un dovere per tutti. Infatti, esso, oltre che uno stato liberamente scelto per tutta la vita per i religiosi, i consacrati, è anche un dovere, o meglio un IDEALE e una PROPOSTA per tutti, in una fase precisa della loro vita che è quella che precede la scelta definitiva della propria vita.
In questo senso, il discorso è rivolto a tutti i battezzati. La custodia dell’integrità, in vista del matrimonio, è una scelta che permette di fare della persona amata, il giorno delle nozze, il dono inestimabile, unico e da ognuno segretamente desiderato, di sentirsi dire la bellissima espressione del Cantico dei Cantici: “Tutti i miei frutti squisiti, mio diletto, li ho serbati per te” [Ct 7,14].
Aldilà degli assalti da parte delle abitudini e di una cultura dominante, contro il valore della verginità, secondo la ben nota frase “ogni lasciata è persa..”, bisogna pur ammettere e porre “fiducia” sulla certezza che il valore della verginità per il Regno è un valore splendido che le mode e il tempo non possono alterare. Si possono coalizzare tutte le forze e la sapienza di questo mondo e delle scienze cosiddette “umane”, a protestare contro questa scelta, ma nessuno potrà sradicare questa pianta, questo possibilità infinita che il Figlio di Dio ha piantato con le sue amni, venendo al mondo.
Quando anche in controcorrente uno sceglie di essere “vergine”, di contenersi a dispetto degli impulsi che umanamente sembrano schiacciarci, avvenire una specie di catarsi. Il nuovo rapporto non distrugge gli altri -compagni, parenti, amici- ma li colloca ognuno al suo posto Avviene, allora, che nella vita di un giovane o di una giovane qualcosa veramente cambia. Finché erano “liberi”, aperti a diverse possibilità, ogni ragazza e, rispettivamente, ogni ragazzo che passava accanto aveva il potere di attirare la sua attenzione e di “distrarlo”, ma na vita afferrati dall’amore vero per una persona, tutte le altre persone e tutto il resto del mondo si fanno da parte…. Questa è la vera scelta che va oltre, oltrepassa i concetti di “consiglio” o “dovere”…. Buona Giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...