Umiltà

«Maestro, ti seguirò dovunque tu vada». Queste parole espresse con entusiasmo da parte di un ascoltatore di Gesù mi ricordano molto quelle di Pietro pronunciate prima che Gesù entrasse nel tunnel della sua passione «Per te sono pronto a morire»… Grandi slanci d’amore, promesse solenni di fedeltà, che sembrano non tenere conto della fragilità e della pusillanimità dell’umano! Nella sequela dietro Gesù non è possibile affatto puntare su se stessi… è necessario chiedere aiuto, misericordia e forza! L’uomo non può nulla! Solo Dio può rendere possibile all’uomo la realizzazione di grandi progetti! Con onestà è bene riconoscere la nostra finitezza e assicurare al Signore la nostra disponibilità a fare la sua volontà! È Lui che può cambiare il nostro lutto in abiti di festa! Ci vuole pazienza prima di affermare certi pensieri! Il tempo medica tantissimo situazioni complesse… Buona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: