Gioia…

Nella liturgia si è iniziato a leggere la storia di Giona. Un libro, questo che tutti i genitori che chiedono alla Chiesa il Battesimo dovrebbero leggere: invece di mettere i bambini davanti alla televisione o raccontare loro storie di mostri e quant’altro, presentare le avventure del profeta è ispiratore di pensieri buoni e di alto profilo. La storia di Giona è essenzialmente una storia di misericordia, come del resto è ogni storia che racconta il rapporto tra l’uomo e Dio. Giona vuole fare di testa propria! Non vuole, per nessun motivo, essere messaggero di misericordia! Pretende di fare il giusto che mette i puntini sulle “i” e di inchiodare i Niniviti ad un destino di morte… Così facendo è lui il primo che rischia la morte per la sua ingiustizia… ed è salvato in extremis da Dio, grazie all’intervento di una balena… Se fossimo un po’ più capaci di guardare alla nostra vita vedremmo quanta misericordia Dio ha usato a noi e la smetteremmo di puntare continuamente il dito contro gli altri facendo la magra figura pei presunti giusti… Chiedere pietà a Dio dei propri peccati è l’unica cosa saggia che siamo chiamata a fare… Buona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: