Contemplare

Agli uomini manca la contemplazione! Si vive troppo sempre stressati, di corsa, con la fretta che insegue ogni gesto… mai un po’ di quiete… al limite svago, ma non sereno e pacifico sguardo sulla realtà! Inevitabilmente tutto si svuota, diventa superficiale… non c’è più niente che conta di più o conta di meno: l’unico metro di valutazione è la corrispondenza delle cose al proprio bisogno personale… Solo la contemplazione permette una considerazione profonda della realtà e una valorizzazione della sua bellezza… Il libro del Siracide oggi ci ricorda «Quanto sono amabili tutte le sue opere! E appena una scintilla se ne può osservare». Chi ha la pazienza di guardare la realtà attorno a sé innanzitutto scopre che tutto è amabile! Provate a notare se non è il contrario il punto di vista dei più… sempre scontenti… tutto appare ostile… E poi la percezione della bellezza che mai finisce di stupire! Mi fa sorridere la corsa dell’uomo nella definizione di tutto quasi fosse capace di contenere la realtà e circoscriverla dentro le proprie misure… Proviamo a stare di più in silenzio a contemplare le opere di Dio… ridurremo drasticamente i contrasti e le contrapposizioni… Bona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: