FELICITÀ E PERDONO

Si vuole essere felici e poi passiamo giornate e giornate a coltivare l’infelicità!

La felicità richiede la giusta dose di dimenticanza….. la sindrome dello «smemorato».

Impara a perdonare!

Che senso ha rovinarsi il fegato ad arrabbiarti con qualcuno, rodersi dentro, macerarsi, a meditare vendetta e portare rancore?

Una persona che non perdona e non accetta che gli altri possano sbagliare e deluderla, non può essere felice.

Ma soprattutto, perdona te stesso! Se non sei capace di perdonare te stesso, di ciò che sbagliato hai realizzato, vivrai sempre in difetto nei confronti della vita. Vivrai con un senso di colpa perenne che non ti lascerà mai. Hai sbagliato. E allora? Chiedi scusa, punto e fine.

Pensi che portandotelo dentro e punendoti da solo, lo potrai rimediare?

Se ti neghi la possibilità di vivere felicemente e ti rinchiudi in un doloroso senso di colpa, non potrai mai rendere felice gli altri, e quindi non potrai rimediare facendo del bene agli altri.

L’unico modo felice di risolvere un errore irrisolvibile è fare qualcosa di buono per qualcun altro!

Se abbiamo fatto soffrire una persona e non possiamo rimediare o aggiustare alcunché, possiamo vivere al meglio e non ripetere più l’errore rendendo felici altre persone.

Dio perdona…. SEMPRE!

Tu sei un pochino meno di Dio…. O no? Sii indulgente verso te stessa, impara a perdonarti con sincerità, se vuoi che anche gli altri lo facciano. E allo stesso modo, e per gli stessi motivi, impara a perdonare gli altri a doppia velocità, molto più rapidamente di quanto chiederesti per te stessa.

Una persona che sbaglia è solo una persona che sbaglia! Non farla troppo lunga e impara a perdonare gli errori seguiti da un pentimento sincero.”

Perdonare, in ogni caso, non significa dimenticare.

Se ti è stato fatto un torto grave, lo perdonerai, ma non sei obbligata a farti piacere di nuovo quella persona. Per lo stesso motivo, certi errori, seppur perdonati, non si recuperano: chi li ha commessi, tu o un altro, deve rassegnarsi all’idea che certi fatti restano scritti, non si possono più recuperare.

Perdona, e vai per la tua strada, ricordati la missione assegnata ad ogni uomo da Dio creatore: siate felici…. e se sei alla ricerca della felicità, non della vendetta, o di una richiesta di scuse che non arriverà mai la strada giusta è quella di dimenticare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: